La festa dell’uva 2011 a Capoliveri

L’aria di vendemmia è nell’aria a Capoliveri!

Questo fine settimana, per la precisione dal 30 settembre al 2 ottobre, si terrà a Capoliveri la tradizionale Festa dell’Uva arrivata alla sua XVI edizione e patrocinata dall’Associazione culturale Banda musicale Giuseppe Verdi. L’uva è da sempre protagonista indiscussa della festa che celebra il  dio Bacco e il vino per gli elbani assume una valenza non solo culturale e sociale, ma anche economica. Per tutto il paese saranno allestiti stand eno-gastronomici coi prodotti tipici locali e in partricolare quelli della filiera dell’uva.

Il gioco dei grappoli - Festa dell'Uva 2010 - Foto di Tommaso Galli

La festa comincia venerdì con i giochi tradizionali (corsa dei tinelli, pigiatura dell’uva nelle gabbie, gara del grappolo d’uva, corsa delle botti) e vede contrapporsi i quattro rioni di Capoliveri: Fosso, Fortezza, Baluardo e Torre.

Si prosegue poi per i successivi due giorni con l’allestimento del momento più atteso: la disfida delle scenografie a tema. La gara consiste nel ricreare nel proprio rione una scena di vita quotidiana dei tempi che furono, legandola al tema principe, la vendemmia ovviamente! Vengono realizzati quattro scenari diversi, uno per rione, cercando di creare un quadro quanto più veritiero e ricco, facendo attenzione anche al più piccolo dettaglio. La preparazione è fatta in gran segreto e nei rioni si cuciono vestiti d’epoca e si racimolano attrezzi nelle varie cantine. Vince la sfida, e il tanto ambito premio che consiste nella statua del Bacco, il rione che meglio realizza il tema prescelto anche grazie all’impegno dei figuranti.

Oltre alla parte folkloristica, il programma completo prevede il 1 Ottobre una conferenza alle ore 18 in Piazza Matteotti dal titolo “I vitigni e il vino dell’Elba” con relatore Antonio Arrighi (delegato A.I.S. Isola d’Elba) e alle ore 18.30 nella Chiesa di S. Maria Assunta si terrà la Messa per la benedizione degli stendardi dei quattro rioni. Il 2 Ottobre alle ore 10.00 il Bacco lascerà Il Baluardo (il rione vincitore del 2010) e tornerà in Piazza Matteotti. Tra le ore 12.00 e le ore 17,00 ci sarà l’esibizione della street band e alle 14.00 la sfilata in Piazza dei 4 rioni e a partire dalle 16.30 l’apertura al pubblico dei quattro rioni. Finalmente alle 9.00 assisteremo all’assegnazione del “Trofeo Bacco” e del Premio “Piatto Slow Food Isola d’Elba”. Alle 19.30 il Bacco verrà portato all’interno del Rione vincitore e la festa continuerà tra canti e balli per tutto il paese.

Una scena dalla Festa dell'Uva 2011 - Foto di Alessandro Beneforti

L’evento prevede, così come per l’edizione 2010, un team di blogger e fotografi coordinati da Officina Turistica che testimonieranno e racconteranno la festa. Il Social Media Team 2011 per la Festa dell’Uva 2011 di Capoliveri sarà composto da validi coordinatori, blogger da tutta Italia e stimati fotografi:

Il bacco nel rione Baluardo

L’hashtag ufficiale su Twitter è #elbauva2011.
Per quanto riguarda ViviCapoliveri, potete seguirci anche sul canale Vimeo e su Flickr per le foto dell’evento.Inserisci link

Tags: , , , , ,

Redazione

5 Responses to “La festa dell’uva 2011 a Capoliveri”

  1. Serena
    29 settembre 2011 at 09:15 #

    Eh sì, è proprio il caso di dirlo! 🙂

Trackbacks/Pingbacks

  1. Ci vediamo alla Festa dell’Uva. Per…Bacco! « Il Turista Informato - 29 settembre 2011

    […] Se vuoi conoscere il programma della manifestazione, clicca qui. […]

  2. Festa dell’uva di Capoliveri. « - 30 settembre 2011

    […] programma è sul sito web del comune di Capoliveri e su ViviCapoliveri (il blog istituzionale del Comune), invece il team è stato scelto e verrà coordinato da Officina […]

  3. Capoliveri in festa: l’uva è protagonista! | Turismo Elba - 1 ottobre 2011

    […] gara, clou della festa,  leggiamo nel blog di Capoliveri, "consiste nel ricreare nel proprio rione una scena di vita quotidiana dei tempi che furono, […]

  4. Ente Festa dell’Uva » IMPRUNETA – CAPOLIVERI. UN PONTE SULLE FESTE DELL’UVA. - 4 aprile 2014

    […] La festa dell’uva a Capoliveri […]

Leave a Reply