Parco boe: come sfruttarlo punto per punto

Il parco boe come primo progetto al mondo a tutela dei subacquei in immersione, così l’amministrazione ha delimitato la zona con 11 boe, ciascuna delle quali con un raggio di 50 metri e una circonferenza di 100 intorno, dove all’interno di questo spazio nessuno può pescare né navigare.

Creando quindi undici zone a completa tutela ambientale, dove ci si potrà immergere in pace, a pieno contatto con la natura. Guarda la posizione delle boe in una mappa realizzata apposta. Punto per punto.


Visualizza ViviCapoliveri – il parco boe in una mappa di dimensioni maggiori

Per avere tutte le informazioni sul progetto “Linea di Boe” si rimanda al sito web interamente dedicato.

Nel territorio di Capoliveri vengono effettuati corsi di subacquea in cui si promuove la conoscenza e il rispetto del mare.

2 Responses to “Parco boe: come sfruttarlo punto per punto”

  1. Luigi
    4 gennaio 2012 at 02:19 #

    ciao a tutti

    nel sito segnalato da questo blog dove dovrei trovare tutte le informazioni relative all’uso delle boe non si trova invece un bel niente di utile

    la pagina delle tariffe ( http://www.elbadivingpark.it/tariffe.asp ) è stata svuotata a seguito delle proteste e della petizione online http://www.petizionionline.it/petizione/uguale-accesso-a-tutti-alle-boe-diving-dellelba/5784 ed adesso l’unico contenuto è “Pagina in allestimento”

    le tariffe sono cmq consultabili su http://www.elbadiving.eu/images/tariffe-lineadiboe.JPG (ed è facile notare quanto siano distorsive della libera concorrenza)

    sul sito http://www.elbadivingpark.it mancano anche le modalità di autorizzazione all’uso delle boe: queste si possono ricavare dalla delibera n186 del comune di Capoliveri, all’articolo 23 in cui si sancisce l’obbligo di richiedere l’autorizzazione all’Ente Gestore (chi è? non si sa) che entro 60 giorni può negare l’autorizzazione senza fornire spiegazioni (alla faccia della trasparenza)

    colgo l’occasione per invitare tutti a firmare la petizione http://www.petizionionline.it/petizione/uguale-accesso-a-tutti-alle-boe-diving-dellelba/5784 dove si chiede

    “…Convinti dell’utilità delle boe di ormeggio sui siti d’immersione più frequentati, sia per motivi di sicurezza che di maggior tutela ambientale,
    chiediamo al Sindaco di Capoliveri, alla Giunta tutta, nonché alla Mares S.p.a. in quanto co-partecipe al progetto, di modificare, integrare o revocare la delibera n.186 affinché l’accesso alle boe sia uguale per tutti adottando delle tariffe accessibili, non discriminatorie e corrispondenti al servizio reso, e adeguando ad un sistema di maggior trasparenza le procedure di autorizzazione e prenotazione previste, eliminandone ogni discrezionalità.”

    grazie per l’attenzione
    Luigi

    • Ivo
      4 gennaio 2012 at 11:18 #

      Ciao Luigi, per tutti i chiarimenti che richiedi in merito al parco boe ti rimando alle risorse nel commento che ti ho lasciato nell’altro post (http://goo.gl/H5yN4).

      Qui aggiungo solo che il sito web del Ced è una risorsa esterna e, ad eccezione di quanto ci segnali, contiene informazioni più dettagliate e tecniche rispetto a quanto si può trovare in questa sezione del blog (perché ovviamente non siamo tecnici 🙂 ).

      A presto.
      Ivo

Leave a Reply